Futurismo 1909-2009 / Mostra a Milano Palazzo Reale





Palazzo Reale, Milano

Futurismo 1909-2009
Velocità + Arte + Azione
Mostra: 6 febbraio > 7 giugno 2009




Milano, la città che sale – qui il Futurismo è nato e ha vissuto la sua prima, entusiasmante stagione – dedica al Centenario di questa avanguardia rivoltosa e visionaria una mostra esplosiva posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, promossa dal Comune di Milano e da Skira Editore, curata da Giovanni Lista e Ada Masoero, prodotta da Palazzo Reale in collaborazione con Skira e Artemisia e sostenuta da Fastweb come main sponsor e da Corriere della Sera. La grande esposizione occuperà, eccezionalmente, l’intero piano terreno della Reggia milanese e sarà l’evento centrale di un ricchissimo programma di iniziative promosso dal Comune di Milano, con manifestazioni di teatro, cinema, danza, moda, che faranno della città, per l’intero 2009, la capitale del Futurismo.


Filippo Tommaso Marinetti

26marinetti_copyrighted


Filippo Tommaso Marinetti
Irredentismo, 1914
Inchiostro, pastello, collage su carta; 21,8×27,8 cm
Lugano, collezione privata
© Tutti i diritti riservati



Sono circa quattrocento le opere che la compongono, oltre 240 delle quali sono dipinti, disegni, sculture, mentre le restanti spaziano dal paroliberismo ai progetti e disegni d’architettura, alle scenografie e costumi teatrali, dalle fotografie ai libri-oggetto, fino agli oggetti dell’orizzonte quotidiano: arredi, oggetti di arte decorativa, pubblicità, moda, tutti segnati dall’impronta innovatrice del Futurismo.

Unica tra le numerose manifestazioni espositive del Centenario, questa mostra intende infatti documentare l’intero, vastissimo campo d’azione del Futurismo, ponendo l’accento sulla sua generosa e per certi versi utopistica volontà di ridisegnare l’intero ambito dell’esperienza umana in una chiave inedita. Ridurre l’esame del Futurismo alla sola pittura e scultura rischia infatti di snaturarne il volto, cancellando quella che resta la sua più vistosa e ineguagliata specificità.

Non solo, ma poiché il Futurismo non operò nei soli, più celebrati, anni Dieci, ma fu vitale per almeno un trentennio, la mostra ne rileggerà l’intera estensione, fino allo scadere degli anni Trenta, ampliando poi ulteriormente il suo orizzonte temporale per evidenziare da un lato le eredità che raccolse, dall’altro i lasciti che seppe affidare alle generazioni future: il percorso si avvia infatti nell’ultimo decennio dell’Ottocento, documentando la cultura visuale entro cui il Futurismo si formò e si inoltra nella seconda metà del Novecento, con alcuni dei protagonisti di quella stagione (Fontana, Burri, Dorazio, Schifano, i poeti visivi) che al Futurismo guardarono o resero un esplicito omaggio.

Così come i futuristi volevano porre lo spettatore “al centro del quadro”, un allestimento fitto e incalzante porrà il visitatore “al centro del Futurismo” in una mostra vitale, esuberante e polifonica come fu quella straordinaria e irripetibile avanguardia, che da Milano si irradiò nell’intera Italia e di qui in Europa, coinvolgendo una vera folla di artisti.


Giacomo Balla

3-1balla_copyrighted


Giacomo Balla
La Guerra, 1916
Olio e collage di carte colorate su carta, 64×94 cm
Unicredit Group Collection
© Tutti i diritti riservati

Giacomo Balla

38-1balla_copyrighted


Giacomo Balla
Feu d’artifice (Fuoco d’artificio), 1917
struttura in legno, tela, pittura vinilica, lampade in metalicrato, pittura acrilica, luce, sonoro
Azione astratta di luce e colori su musica di Igor Stravinskij per i balletti russi di Sergej Djiagilev, Teatro Costanzi, Roma, 1917
Ricostruzione in scala di Elio Marchegiani nel 1997 dai progetti autografi di Balla; esecuzione tecnica di Mariano Boggia e Luisa Mensi; circuito elettronico, luci e sonoro di Massimo Iovine; coordinatore, Maurizio Fagioli dell’Arco
Rivoli, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
© Paolo Pellion, Torino

Tato

40tato_copyrighted


Tato
Il Giorno (bozzetto di scena), 1928
tempera su cartone; 41×55,5 cm
Roma, collezione Ventura
© Tutti i diritti riservati

Fillia (Luigi Colombo)

24-1fillia_copyrighted


Fillia (Luigi Colombo)
Superamento terrestre, 1930-1931
olio su tela, 128×100 cm
Collezione Giardini
© Tutti i diritti riservati

Umberto Boccioni

10-4boccioni_copyrighted


Umberto Boccioni
Forme uniche della continuità nello spazio, 1913
bronzo, 112x40x90 cm
Milano, Civico Museo d’Arte Contemporanea
© Tutti i diritti riservati

. Nicolaj Diulgheroff (studio del decoro) e Tullio Mazzotti detto d’Albisola (esecuzione)

52-1diulgheroff_copyrighted


Nicolaj Diulgheroff (studio del decoro) e Tullio Mazzotti detto d’Albisola (esecuzione)
Grande vaso con doppia ansa e decoro futurista, 1932 circa
terracotta maiolicata con decorazione a smalti semiopachi, h
manifattura Ceramiche Mazzotti Giuseppe, Albisola, marcato in nero: “MGA”, firmata in nero: “TULLIO”.
Genova, Wolfsoniana
© Tutti i diritti riservati





Fondation Custodia

From Abildgaard to Hammershøi has been organized in cooperation with the Fondation Custodia. This institution is in charge of the Frits Lugt Collection and the related scholarly research, the publishing programme and for the organization of exhibitions. Fondation Custodia is also a partner of the Institut Néerlandais in Paris, founded in 1956 on the initiative of Frits Lugt together with the Dutch government.


    © ARTHEMISIA
    © Imagini. Tutti i diritti riservati




Links





Disclaimer & Copyright

Stampfli & Turci Art Dealers – Espaces Arts & Objets





~ by Stampfli & Turci on February 1, 2009.

2 Responses to “Futurismo 1909-2009 / Mostra a Milano Palazzo Reale”

  1. […] Futurismo 1909-2009 / Mostra a Milano Palazzo Reale […]

  2. […] Futurismo 1909-2009 / Mostra a Milano Palazzo Reale […]

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

 
%d bloggers like this: